top of page
  • Immagine del redattoreVacances à Moriani

Bassa stagione: Autunno


In autunno, la Corsica è adornata con una moltitudine di bei colori ambrati. Le foreste sono sublimi, le temperature sono sempre miti per nuotare, le spiagge vuote per averle solo per te, i prezzi delle case vacanze scendono, le prelibatezze sono preparate in cucina intorno a castagne, nocciole, brocciu e Clementine corse! L'autunno in Corsica è la stagione ideale per gli amanti dei prodotti locali, della natura selvaggia, della calma, della dolcezza ... e sole. È questo il piano giusto!!!

Estate indiana in Corsica

In autunno, le temperature in Corsica sono estremamente miti e abbastanza piacevole per continuare a nuotare e godersi le spiagge più belle a fine stagione. (23°C in media per la temperatura dell'acqua in ad ittobre). Dal punto di vista meteorologico, il sole in Corsica è sempre all'appuntamento, (da 23 ° C a 15 ° C da ottobre a dicembre). Cappelli e crema solare saranno ancora richiesti. In questo momento, le spiagge della Corsica sono sublimi e deserte! Questo è il periodo migliore per godere di spiagge mitiche come Saleccia vicino a Saint-Florent, Santa-Giulia, Palombaggia quasi inaccessibili in piena estate. In autunno, puoi offrirti il privilegio di avere queste spiagge solo per te!

È comune godersi il clima estivo fino a ottobre, e non è raro nuotare oltre il giorno di Ognissanti in Corsica!

I più cauti potranno godere di lunghi momenti più tranquilli, dedicati alla scoperta e alla contemplazione ...Sotto il sole ovviamente!

Autunno nella foresta corsa

Se le foreste della Corsica sono molto popolari in estate per la loro freschezza e il paesaggio verde, in autunno, meritano sicuramente la deviazione! Prenderai "occhi pieni", con il rosso scintillante del fogliame corso nei colori dell'autunno. La Castagniccia che si estende da Folelli a Bravone e il suo tipico ambiente corso, ripido e selvaggio vi offrirà le sue mutazioni di colorazioni che non vi lasceranno insensibili: Dal verde all'arancione passando per il giallo, il cielo azzurro e alcune cime che catturano le nuvole... davvero qualcosa per rifarti gli occhi. Puoi persino trovare funghi porcini corsi in alcuni punti se apri gli occhi! Non esitate a fermarvi a raccogliere qualche chilo di castagne. Incontrerai anche alcuni maiali e mucche corsi, che banchettano anche con queste castagne. Comprendiamo meglio i gusti specifici dei salumi e del formaggio corso quando camminiamo a Castagniccia.


La castagna, stella dell'Alta Corsica

Da ottobre, le castagne corse sono sotto i riflettori! Questa è l'occasione, durante le vostre passeggiate a Castagniccia, per cogliere questo frutto emblematico della Corsica: basta appoggiarsi al lato della strada (avanzare un po 'sotto i castagni, si possono raccogliere tonnellate). Gustateli grigliati nel camino o in padella, è una delizia! All'inizio di dicembre la castagna è protagonista della Fiera di Bocognano : Molti artigiani della Corsica si incontrano in questo festival che è diventato un must in autunno. Il terroir corso onora la castagna in tutte le sue forme: polenta, crema di castagne, torte di castagne, pani speciali, canistrelli con farina di castagne ... ma anche vendita di piante di castagno, dimostrazioni di cucina corsa e visita del mulino di castagne corso.

I vini di Patrimonio

Se la vendemmia dei vigneti corsi termina a settembre, non è raro vedere ancora alcuni viticoltori all'opera per la raccolta delle uve dedicate ai vini dolci. Fai un tour di Patrimonio, per scoprire i vini di questa denominazione AOC riconosciuta dal 1968.

Si può degustare una predominanza di vini rossi (Niellucciu), ma anche vini bianchi (Vermentinu), Moscati e rosati (Grenache e Sciaccarellu). I viticoltori si estendono a sud di Cap Corse, all'inizio delle pendici del Nebbiu, a ovest di Bastia, di fronte al Golfo di Saint Florent, e all'interno di sette comuni del dipartimento dell'Alta Corsica: c'è solo l'imbarazzo della scelta! L'autunno regala sicuramente bellissimi colori alle foreste corse, ma che dire delle viti, che una volta terminata la vendemmia, potranno adornarsi con le dorature di ottobre. Visita le numerose cantine di Patrimonio.

Clementina

È riconoscibile per il suo sapore sapido, la sua buccia sottile e lucida, il suo bel colore arancione che contrasta con il verde intenso delle sue foglie, la sua assenza di semi e il suo "verde", garantendo una maturazione naturale ... È la Clementine di Corsica, l'unica prodotta in Francia! Viene raccolto da fine ottobre a gennaio. Dai un'occhiata ai frutteti di clementine a sud di Bastia, perché la maggior parte della produzione si trova nella pianura orientale. Potrai assaggiare questo frutto sull'albero contattando i produttori... Rallegrerà le bancarelle del mercato da novembre. Allora tanto vale venire a gustarli direttamente in loco, con gli altri frutti dell'autunno che sono fichi, kiwi, arbouses, noci e nocciole (quelli di Cervione!) e le famose castagne di cui sopra.

La festa di Tutti i Santi in Corsica

Le celebrazioni di Ognissanti in Corsica sono tra i punti salienti emblematici delle tradizioni religiose dell'Isola della Bellezza. Un momento di grande comunione che sorprende sempre i visitatori. Le famiglie si riuniscono nel villaggio per veri e propri momenti di condivisione e ricongiungimento, al fine di far fiorire le tombe dei loro cari e illuminarli con piccole lanterne rosse. È anche una data chiave nel calendario culinario corso, poiché in questo momento viene prodotta la specialità dell'Alta Corsica: la Salviata. Ricetta tipica di Ognissanti, questo dolce, tradizionalmente aromatizzato alla salvia, ha la forma di una "S". Si trova anche con anice o limone.

Escursioni in autunno :

Anche se sei elogiato per le condizioni climatiche dell'estate indiana in Corsica, sarebbe sbagliato dirti che fa caldo come in estate. E questo è un bene per gli amanti delle escursioni meno sportive che troveranno il piacere di camminare sui sentieri Mare a Mare o Tra Mare e Monti. Infatti, molto più bassi del famoso GR20 o delle escursioni regine del Cintu, del Paglia Orba o del Lago Nino, questi percorsi permettono di toccare con mano la famosa frase "una montagna nel mare". Così puoi fare escursioni a quote più basse senza soffrire il caldo estivo. Queste passeggiate sono di solito fatte in un giorno, con più o meno difficoltà.

U Merulu vi accoglie anche in autunno (settembre/ottobre)

Imparare

7 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page